Login
Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
Pieno formato - APS-C Profondità di campo a confronto
Come è FattoPieno formato (35,8 x 23,9 mm) contro APS-C (22.3 x 14.9 mm)

Un semplice test che mette a confronto la resa fotografica di due fotocamere Canon: la EOS 5D e la EOS 40D.

Scopo principale del test è rendere evidente il differente effetto bokeh dello stesso obiettivo (a parità di scena inquadrata e distanza dal soggetto), se questo viene montato su fotocamere con sensori di dimensioni differenti.

Il concetto di bokeh, inteso come 'qualità dello sfocato' è strattamente legato alla profondità di campo, intesa come 'porzione della scena nitida'.
La profondità di campo è notoriamente correlata al valore di apertura del diaframma; qui sveleremo come anche la dimensione del sensore incide sulla profondità di campo.

Come già citato in altri articoli sul sito, la fotografia è regolata da semplici regole matematiche: sensori a pieno formato (35,8 x 23,9 mm) hanno diagonali 1,6 volte più grandi dei sensori APS-C (22.3 x 14.9 mm).
A parità di lunghezza focale dell'obiettivo, la porzione di scena inquadrata da un APS-C è 1,6 volte inferiore rispetto al pieno formato: si ottiene quindi un effetto 'zoom-in' o 'tele'.

Viceversa quindi, variando la lunghezza focale dell'obiettivo, è possibile inquadrare una stessa porzione di scena utilizzando fotocamere con sensori differenti.

Questo test è stato eseguito mantenendo invariata la distanza dal soggetto e inquadrando la stessa porzione di scena.

Una EOS 5D con obiettivo @ 200mm inquadrerà la stessa scena di una EOS 40D con obiettivo @ 125mm ; come spiegato nell'articolo 'Il fattore di CROP'.

Utilizzando dei ' Deep Of Field Calculator ' si nota già da subito che la profondità di campo è differente:

EOS 5D , 70-200 2.8 IS L , @ f2.8 200mm
Near limit 3.97 m
Far limit 4.03 m
Total 0.06 m


EOS 40D , 70-200 2.8 IS L , @ f2.8 125mm
Near limit 3.95 m
Far limit 4.05 m
Total 0.11 m

Ne deduciamo che la profondità di campo è legata al fattore di crop (1,6 in questo caso) e quindi la EOS 40D con obiettivo 125mm e diaframma f/2.8 scatterà foto con la stessa profondità di campo della EOS 5D con obiettivo 200mm e diaframma f4.5 ! ! !
BEN 1,6 STOP IN PIU' ! ! !

Ecco perchè le fotocamere compatte hanno una bassissima resa nello sfocato: con i loro fattori di crop pari a 4,5 o siperiore; ottengono delle profondità di campo elevate.


Di seguito le foto di test (click sull'immagine per vederla in alta definizione) :




Tempo rendering: 0.02 secondi!
314,710 visite uniche